Alle porte della Valgrande

Dalle selve castanili, al prato panoramico dell'alpe Pra. Poi in leggera salita fino ai ruderi abbandonati di Leciuri. Da qui è un tuffo infinito in una bellissima foresta di faggi, fino a quando non si arriva alle baite di Pogallo. Il ritorno è accompagnato dalla voce del rio Pogallo che, come il canto delle sirene, ci richiama a specchiarci nelle sue pozze verde smeraldo. Tutt'intorno è natura selvaggia che ha riconquistato luoghi che furono intensamente frequentati dall'uomo.

INFORMAZIONI
•    RITROVO: Cicogna (VB)

•    DURATA ESCURSIONE: 5h soste escluse

•    LUNGHEZZA PERCORSO: 13,5 km circa
  

•    DISLIVELLO: 700 m circa
 

 

NOTE TECNICHE

Escursione che un un minimo di allenamento è alla portata di tutti. Non presenta difficoltà tecniche.

EQUIPAGGIAMENTO NECESSARIO:

•    scarponcini con suola antiscivolo
•    giacca impermeabile e antivento


•    indumenti caldi (pile o maglione di lana)


•    cappellino  e occhiali da sole


•    scorta d’acqua 1,5 lt


•    viveri per pranzo al sacco


•    crema solare
•    bacchette



 

EQUIPAGGIAMENTO FORTEMENTE CONSIGLIATO:

•    maglietta di ricambio




© 2020 Ask the stone.

  • b-facebook