La foresta alle spalle del mare

Vicinissima alla costa ligure eppure così selvaggia.
In val Lerone il vento che spira dal mare mitiga il clima, l’aria salmastra si mescola ai profumi della macchia di erica, mirto e lentisco e all’aroma resinoso delle conifere. Mille toni di verde colorano gli elementi naturali lungo il cammino che si snoda tra pinete, pozze d’acqua turchese e rocce multiformi testimoni di un antichissimo oceano. In alto le chiome dei pini si fanno da parte e incorniciano il mare.
Un itinerario all’interno del parco del Beigua, che vi farà scoprire un angolo poco conosciuto della Liguria.

INFORMAZIONI

•    RITROVO:  frazione Campo, Arenzano (GE)

•    DURATA ESCURSIONE: 5h soste escluse

•    LUNGHEZZA PERCORSO: 10 km circa


•    DISLIVELLO: 550 m circa

 

NOTE TECNICHE
Escursione di medio impegno che prevede salite mai troppo lunghe e faticose e si articola in una serie di saliscendi, lungo il profilo della valle. A causa della morfologia delle rocce e alla presenza di diversi corsi d’acqua, bisogna superare qualche tratto scivoloso, per cui è necessario avere delle scarpe con una buona suola antiscivolo.


EQUIPAGGIAMENTO NECESSARIO:

•    scarponcini alti con suola antiscivolo
•    giacca impermeabile e antivento


•    indumenti caldi (pile o maglione di lana)


•    cappellino  e occhiali da sole


•    scorta d’acqua 1,5 lt


•    viveri per pranzo al sacco


•    crema solare
•    bacchette



 

EQUIPAGGIAMENTO FORTEMENTE CONSIGLIATO:

•    maglietta di ricambio




© 2020 Ask the stone.

  • b-facebook