Sublimi Orridi

Tra Crodo e Premia in meno di 3 chilometri la montagna fa un balzo di 160 metri.

A lato della pianura lungo la quale scorre il fiume Toce, si ergono pareti verticali in parte coperte dal bosco.

Qui la vegetazione nasconde la testimonianza più mirabile di un antico ghiacciaio che sovrastò tutta la valle.

 

Quando l’imponente ghiacciaio si ritirò, lasciò delle profonde incisioni nella dura roccia: volute talvolta ampie, talvolta così strette da impedire il passaggio della luce del sole.

Dove c’era il ghiacciaio oggi scorre il fiume Toce, che nel tempo ha deviato il suo corso e ci permette così di visitare buona parte di questi orridi, all’interno dei quali non scorre più la massa d’acqua che li ha generati.

 

Visitando il loro interno si ha la sensazione di stare nelle viscere della terra, dove la vita è impossibile se non per organismi altamente specializzati come muschi e felci. Quando si riemerge dalle profonde cavità è un esplosione di colori: il verde intense del bosco si alterna a radure e pascoli punteggiati di fiori multicolori.

INFORMAZIONI

•    LUOGO DI RITROVO: Baceno (VB)

•    DURATA ESCURSIONE: 3 ore soste escluse


•    LUNGHEZZA PERCORSO: 6 km circa


•    DISLIVELLO: 200 m circa


 

NOTE TECNICHE
Piacevole escursione adatta a tutti su sentieri facili e con dislivello molto contenuto.

EQUIPAGGIAMENTO NECESSARIO:

•    scarponcini con suola antiscivolo
•    giacca impermeabile e antivento

•    indumenti caldi (pile o maglione di lana)

•    cappellino!  e occhiali da sole

•    scorta d’acqua 1 lt


•    viveri per pranzo al sacco


•    crema solare




EQUIPAGGIAMENTO FORTEMENTE CONSIGLIATO:

•    maglietta di ricambio


•    bacchette



© 2020 Ask the stone.

  • b-facebook