Salecchio, nido d'aquila - Venerdì 5 Agosto

Tra Cadarese e Passo i fianchi della montagna assumono un’inclinazione tale da disegnare un angolo retto col la piana del Toce. Bastionate rocciose brunite dal sole, dalle quali si tuffano bianche cascate di acqua. Difficilmente verrebbe da pensare che al di sopra di esse possa esserci un paese. Eppure per sette secoli, fluirono le vite di una comunità, che nel 1300 lasciò il Canton Vallese e qui mise radici, abitandovi fino all’avvento del boom economico.

Saley, nido d’aquila, lontano ore di cammino dal centro della valle, fiero avamposto della cultura Walser. Raggiungeremo i suoi abitati sparsi seguendo il filo rosso che da Formazza attraversa il fianco della montagna, passando per l’Antillone con il suo laghetto e per l’ampio anfiteatro di Vova. 

Visitare Salecchio è come fare tuffo in un mondo antico, che non esiste più, il cui ricordo è preservato dai discendenti della comunità che ogni estate lo fanno rivivere. Un passo dopo l’altro ed ecco l’antica segheria, il forno comunitario, un piccolo orto sul quale si affacciano i bei balconi fioriti, e poi ancora la chiesetta e un ingegnoso granaio con i piedistalli a forma di fungo. Sull’orlo c’è il rifugio, e poco più avanti la frazione inferiore, con la scuola e una chiesa più grande. Qui la vecchia mulattiera incrocia la strada e insieme scivolano rapide fino a fondersi e a perdersi nel fondovalle.

string_salecchio.jpg

INFORMAZIONI

LUOGO DI RITROVO: Passo (VB)

ORARIO DI RITROVO: 9.15

ORARIO DI ARRIVO: 16:30

LUNGHEZZA: 13 km  

DISLIVELLO: 450 m in salita - 850 in discesa

COSTO: 20 euro (15 per bambini sotto i 12 anni)


La quota NON COMPRENDE il viaggio da e per il punto di partenza, il pranzo e tutto quanto non espressamente indicato.
L’itinerario potrà variare in relazione alle condizioni meteorologiche e ambientali, oltre che per qualsiasi ragione legata alla sicurezza dei partecipanti.
L'escursione verrà annullata, con avviso tempestivo alle persone che avessero prenotato, nel caso di maltempo o qualora non si raggiunga il minimo di 6 partecipanti (Max 20).

DESCRIZIONE TECNICA

Escursione di medio impegno che si sviluppa su sentieri, mulattiere, tratti di gippabile e prevede il tratto finale della discesa su asfalto. Salita con qualche saliscendi con pendenze complessivamente contenute. Richiesto un minimo di allenamento e di familiarità con ambiente montano. Adatta a bambini dai 10 anni in su con buona propensione al cammino.

EQUIPAGGIAMENTO NECESSARIO:

•    scarpe o scarponcini con suola antiscivolo

•    giacca impermeabile e antivento

•    vestiario a cipolla: pantaloni comodi da trekking, pile

•    occhiali da sole, cappellino, crema solare
•    scorta d’acqua 1,5 lt

•    viveri per pranzo al sacco (possibilità di pranzare presso il rifugio Zum Gora)


EQUIPAGGIAMENTO CONSIGLIATO:
•    bastoncini da trekking

•    maglietta di ricambio

 

È possibile prenotare l'escursione entro le ore 16 del giorno precedente.

Per prenotazioni o maggiori informazioni scrivete una mail ad askthestone@gmail.com

 

guideassociate.png